Skip to main content
WIKICONDOMINIO

L'enciclopedia libera del condominio

Criteri di competenza e di cassa in materia condominiale

Dott. Franco Carosella


La gestione finanziaria di un condominio richiede l'applicazione di criteri contabili ben definiti per garantire una corretta registrazione delle entrate e delle uscite. Due approcci principali per la contabilità condominiale sono i criteri di competenza e i criteri di cassa. In questo articolo, esploreremo entrambi i metodi e discuteremo come vengono applicati nel contesto condominiale.

Criteri di Competenza

I criteri di competenza si basano sul principio che le transazioni dovrebbero essere registrate nel periodo in cui si verificano, indipendentemente dal momento in cui i fondi vengono effettivamente ricevuti o spesi. Questo approccio è particolarmente importante in situazioni in cui ci sono contratti o accordi firmati che impegnano le parti a eseguire determinate transazioni in un momento futuro.

Nel contesto condominiale, i criteri di competenza potrebbero essere applicati nei seguenti modi:

Entrate:

  1. Quote Condominiali: Le quote mensili degli appartamenti dovrebbero essere registrate nel mese in cui sono dovute, anche se i pagamenti effettivi vengono ricevuti in un momento successivo.

Uscite:

  1. Spese Programmate: Ad esempio, se il condominio ha programmato lavori di manutenzione per un futuro prossimo, queste spese dovrebbero essere registrate non appena il lavoro viene approvato, anche se il pagamento avviene successivamente.

Criteri di Cassa

I criteri di cassa, d'altra parte, registrano le transazioni solo quando i fondi vengono effettivamente ricevuti o spesi. Questo approccio è più diretto e può essere utile per riflettere più accuratamente la liquidità disponibile in un dato momento.

Nel contesto condominiale:

Entrate:

  1. Quote Condominiali: Vengono registrate solo quando i fondi sono effettivamente ricevuti, non quando sono dovuti.
  2. Entrate Straordinarie: Ad esempio, entrate derivanti da una locazione di immobile condominiale vengono registrate solo quando il denaro viene effettivamente incassato.

Uscite:

  1. Spese: Vengono registrate solo quando i pagamenti sono effettivamente effettuati, non quando sono dovuti.

Normativa di riferimento

Scelta tra i Due Metodi

La scelta tra i criteri di competenza e i criteri di cassa dipende dalle esigenze specifiche del condominio, da eventuali previsioni del regolamento o da prassi ormai consolidate nel tempo. Molti condomini optano per una combinazione di entrambi i metodi, utilizzando il criterio di competenza per alcune transazioni e il criterio di cassa per altre.

Generalmente si adotta il criterio della competenza per la rilevazione delle spese e quello della cassa per la rilevazione dei pagamenti da parte dei condomini. 

Dei criteri adottati nella stesura del bilancio annuale l’amministratore ne darà evidenza nella nota sintetica esplicativa che è il documento fondamentale per rendere una contabilità condominiale accurata e trasparente.

Il podcast dedicato